La casa rivoltata come un guanto è una definizione
d’infinito. La rappresentazione dell’irrappresentabile at-
traverso un escamotage linguistico, una figura retorica:
una litote. E’ il tentativo di descrivere, contenere,
l’incontenibile esprimendolo per negazione.
Uno di questi lavori, già esposto nella galleria Allegra
Ravizza Art Project, è stato selezionato da Alessandro Men-
dini per il Museo della Triennale di Milano ed esposto
nella mostra permanente “Quali cose siamo” nell’aprile 2010.
Per il comune di Roma in collaborazione con MyAtelier, nel maggio 2011 è stata
realizzata un'opera in dimensioni reali, esposta nel Parco della
Resistenza.

The house upturned like a glove is a deinition of the
ininite. The representation of the non-performable through
a linguistic trick, a igure of speech: litotes. It is an
attempt to describe, to contain, the non-containable by
expressing it through denial.
One of these works – already exhibited at the Allegra Ravizza
Art Project gallery – has also been chosen by Alessandro
Mendini for the Triennale Museum in Milan and was exhibited
at the permanent exhibition “What kind of things are we”
(“Quali cose siamo”) in April 2010.
To the municipality of Rome in collaboration with MyAtelier, in May 2011 was
made life-size work, exhibited in Parco della
Resistenza.

24_infinite3.jpg
       
24_infinite2.jpg
       
24_infinite1.jpg
       
24_img0678.jpg
       
24_img0656.jpg
       
24_img0905.jpg
       
24_img0893.jpg
       
24_img1909.jpg